Monete che passano attraverso un piatto e un cappello

Per seguire questo gioco abbiamo bisogno di due cappelli duri ,un piatto e tre bicchieri di quelli che si usano per il vino. Uno di questi bicchieri si porta nascosto nella tasca sinistra dei pantaloni. Gli altri oggetti, ossia i due bicchier ii due cappelli e il piatto si collocano sulla tavola, indi si chiede al pubblico di prestarci otto o dieci monete. Mentre si fa questa domanda, si saranno prese di nascosto sulla tavola egual numero di monete le quali previamente furono celate o mettendovi davanti una scatola o coprendole con un fazzoletto.

Prese queste monete con la destra, si prende uno dei bicchieri con la stessa mano, si metto in un cappello lasciandovi scivolare nel tempo stesso le monete pian piano acciocché non facciano rumore. Per ciò, stringendole contro le pareti del bicchiere, si fanno scivolare collocandole nel fondo e tirando fuori le dita con molta precauzione acciocché non si muovano.

Fatto questo, collochiamo il piatto sul primo cappello e sul piatto il secondo cappello, nel quale avremo collocato il secondo bicchiere. Contiamo le dieci monete del pubblico con la mano sinistra, indi faremo vedere che le abbiamo fatte passare nella destra mentre in realtà rimangono nella sinistra. Ci collocheremo poi a lato del tavolo sul quale sono stati messi i cappelli e il piatto, ma ci collocheremo in modo che la mano sinistra resti nascosta dietro la tavola.

Con questa mano caviamo un po’ dalla tasca dei calzoni il bicchiere che ci avevamo messo e dentro vi lasciamo cadere le monete che teniamo nascoste nella sinistra, facendo con la destra l’atto di gettarle sui cappelli sì che sembri ch’esse cadano nei bicchieri che vi sono dentro, passando attraverso gli stessi cappelli e al piatto, per andare a riunirsi nel bicchiere che sta sotto.

Onde evitare che le monete risuonino nel mentre cadono nel bicchiere messo nella tasca dei calzoni si può metterle dentro. un cencio già preparato previamente. Un buon prestigiatore deve accompagnare i giuochi con discorsi i quali mentre intrattengono il pubblico lo distraggono, sì da permettergli con maggior libertà alcuni movimenti. Terminato il giuoco prega uno spettatore di verificare se effettivamente le monete si trovano dentro il bicchiere di sotto.

A tal fine alzerà il cappello e nel bicchiere di sopra non troverà nulla; alzerà il piatto, vuoterà il secondo bicchiere dove si trovano le monete e chiederà agli spettatori di assicurarsi se sono le stesse ed esattamente quante ne ha chiesto

Matita buca la banconota (che torna intera) Spiegazione

Bellissimo tutorial su come eseguire il gioco della matita che attraversa la banconota. Materiale necessario: una matita, una banconota e… un altro piccolo “oggetto” che scoprirete nel video,  che forse avrete già a casa;) Video a cura di Magicoliere.

 
 

Come far apparire una moneta dalla mano. Spiegazione Trucco di magia

Con questo video impareremo a far scomparire una moneta è facile: il bello è far apparire una moneta dal nulla nella propria mano!

Guarda questo video ed imparerai come far comparire nella tua mano una moneta normalissima non truccata! Il tuo pubblico rimmarrà a bocca aperta, e la cosa più bella è che è davvero semplicissimo da realizzare!

 

Trucco Passaggio Moneta attraverso il Tavolo

EFFETTO:
Una normalissima moneta sparisce tra le mani del prestigiatore sotto gli occhi dello spettatore.

SPIEGAZIONE:
Un magico gioco da avere sempre a portata di mano potrebbe essere questo della moneta attraverso il tavolo. Forate, con un trapano una moneta da 1 o 2 euro, vicino all’orlo. Attraverso questo buco legate un filo elastico resistente lungo circa 20 – 25 centimetri. All’estremità opposta del filo legate una spilla da balia che fisserete all’interno della manica destra della giacca. Tenete il braccio penzolante lungo il corpo, la moneta dovrà trovarsi a circa 8 – 10 centimetri dal polso. quando vi chiederanno di fare un gioco prendete la moneta, stringetela esattamente sopra il foro, ponetela sul tavolo e senza mai lasciarla andare, copritela con le dita della mano destra. Fate scorgere ancora per un pò la moneta, senza peraltro far scorgere l’elastico, muovendo lentamente, in senso rotatorio, la mano destra, pronunciate la parola magica che più vi piace sollevando leggermente le dita . Attenzione questo movimento non dovrà essere percepito da vi guarda. Continuate a muovere la mano destra sul tavolo come nulla fosse accaduto e dopo qualche istante ritraetela indicando come sia passata attraverso il tavolo. Ovviamente sin dall’inizio si teneva già una moneta nella sinistra che stava sotto al tavolo apparentemente pronta a prendere la moneta che veniva giù.

Come far sparire una moneta con un fazzoletto

Far scomparire una moneta con un fazzoletto è un gioco di magia semplice, e di grande effetto. Richiede preparazione e abilità con le mani, anche se ci sono diversi tipi di trucchi, che possono essere fatti anche senza fazzoletto! Quello che state per vedere nel video seguente, pubblicato su Youtube da “ExpertVillage”, è un trucco di magia con spiegazione molto facile da imparare.

In pratica, il fazzoletto ha un angolo “speciale” che vi farà da strumento per far sparire la moneta. Quest’ultima andrebbe posizionata sul palmo di una mano (nel caso del video tutorial, c’è un bambino che assiste quello che sembra essere un mago professionista).

Il prestigiatore avvolge la mano con un fazzoletto nero, e fa sparire la moneta, stendendo poi per bene il fazzoletto di modo che non si capisca dove sia andata a finire, né si possa pensare di averla afferrata e portata via. Questo è uno dei trucchi di prestigio più famosi da farsi con una moneta che deve sparire nel nulla.

L’altro, sicuramente lo conoscete bene, è quello della moneta che compare dal nulla, tra i capelli di uno spettatori o da dietro il suo orecchio. Per quest’ultimo trucco è necessario avere il guanto truccato o una manica di camicia lunga, nella quale nascondere la moneta da saper poi tirare fuori al momento giusto

Far scomparire una moneta

Si colloca la moneta sul palmo della mani (fig.1), e chiudendo questa si fa un movimento come se si stesse stropicciando la moneta (fig.2).

Mano aperta con la moneta sul palmo.
(Fig.1) – Mano aperta con la moneta sul palmo.

In realtà invece si fa passare la moneta tra l’indice e il medio o l’anulare (fig.3), sì che aprendo la mano e mostrandola agli spettatori, il palmo apparirà senza nulla.

Momento in cui si chiude la mano.
(Fig.2) – Momento in cui si chiude la mano.

Se chiudiamo la mano che stringe la moneta, questa scivolerà fin sulla punta delle dita e potrà apparire allora che la si tolga da quel luogo.

Passaggio della moneta al dorso della mano
(Fig.3) – Passaggio della moneta al dorso della mano

Se vogliamo mettere la mano che tiene la moneta in condizioni di poterla mostrare ambo le parti non avremmo che da volgere la mano libera nel lato di sotto di quella che tiene la moneta fra le dita, incominceremo ad aprire col pollice della mano libera le dita dell’altra mano cominciando dal mignolo framezzo il quale la moneta scivolerà nell’altra mano (Fig.4).

(Fig.4) – Scivolamento della moneta nell’altra mano.

ALTRO MODO PER FARE SCOMPARIRE UNA MONETA

Collochiamo una moneta sul palmo della mano sinistra, e mettiamo la mano destra sulla sinistra, da questa un po’ discosta (Fig.5). Con un rapido movimento di rotazione il palmo della mano destra resterà unito al dorso della sinistra e la moneta fra le due.

disposizione delle mani
(Fig.5) – disposizione delle mani

Nel cominciare questo movimento di rotazione, diamo con le dita della destra una scossa alle moneta che si introdurrà nella manica del braccio destro (Fig. 6). Continuiamo a strofinare, indi si battano le mani e si mostrano completamente vuote. Poi si inclina il braccio, sì da far scivolare la moneta in una delle due mani, e si depone nel sito più opportuno per il giuoco che deve seguire.

Lo stropicciar delle mani e il movimento di rotazione devono essere simultanei. Quanto più è piccola la moneta, meglio; e per farla scomparire si devono togliere i polsini i quali renderebbero difficile il passaggio della moneta dalla mano alla manica.

(Fig.6) Movimento della moneta.