La moneta nel fazzoletto

Per questo gioco ci serviremo di un anello di fil di rame grande come una moneta da dieci lire, aperto alle estremità le quali devono essere aguzze come punte di aghi (fig. 1).

(Fig. 1). – Anello di fil di rame.

Collochiamo questo anello dentro un fazzoletto come se fosse una moneta da dieci lire (fig. 2), voltando le cocche del fazzoletto al di sotto della supposta moneta, indi lo diamo da tenere a uno spettatore al quale si dice che quel pezzo da dieci lire uscirà dal fazzoletto senza romperlo né slegarlo.

Si prende un coltello e si fa come si praticasse un buco nel fazzoletto dove si trova la moneta. Lasciamo quindi il coltello, posiamo la mano destra sulla sinistra e nascondendo questa si esegue l’estrazione del filo di rame attraverso il fazzoletto, dopo di che, fatto scomparire l’anello, si presenta la vera moneta che tenevamo nascosta nella mano sinistra.

(Fig. 2). – Fazzoletto con l’anello collocato sì da parere un pezzo da dieci lire.


Da ultimo si apre il fazzoletto che si vedrà vuoto è intatto.

(Fig. 3). – Disposizione del fazzoletto nel ritirare la moneta.

Questo gioco si può anche eseguire senza l’anello. Prendiamo con la mano sinistra un fazzoletto e una moneta, prendiamo quest’ultima col pollice e l’indice della mano sinistra e gettiamoci sopra il fazzoletto. Col pollice e l’indice della destra si ritireranno la moneta e il fazzoletto (fig. 3), girando il fazzoletto in modo da far apparire che questo copra la moneta, mentre in realtà la moneta resta scoperta dalla parte volta verso il nostro corpo (fig. 4). Involgiamo la moneta che rimarrà fra le pieghe del fazzoletto, indi con le due mani lo togliamo, per la qual cosa non c’è alcuna difficoltà.

(Fig. 4). – Situazione della moneta vista da dietro.

Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *